The Devils - I Diavoli (Ken Russel, 1971)

Su dvdbeaver è apparsa la prima recensione del doppio dvd BFI e sembra davvero un’edizione fantastica.

Giudicate voi: http://www.dvdbeaver.com/film3/dvd_reviews56/the_devils.htm

Wow, non vedo l’ora di rivedermi questo film, e in una qualità decente!
Fra l’altro su amazon.co.uk sta già in preorder a 11,99 sterline.

Sembra un’ottima edizione, anche se:

http://www.bbfc.co.uk/CVF023919/

Remarks

Widescreen,This is the cut UK cinema version, classified ‘X’ by the BBFC in 1971.

Comunque l’ho ordinata, vedremo.

Sull’articolo di “Nocturno” in memoria di Russell,dicono che le (famigerate) scene NON incluse in questa edizione del film,saranno comunque presenti…nel documentario “Hell on earth”,incluso fra gli extra.Meglio di niente…
P.S.Pure su Play in preordinazione, a 16,49 euro.In quanto a un’eventuale uscita in br,ho la sensazione che ci penserà la Warner stessa a farla,prima o poi…

Beh che la faccia prima piuttosto che poi, nessuno vuole aspettare il centenario della morte del regista. Forse per quella data editeranno la versione uncut da 111’, tenuta ancora in ostaggio dalla Warner :censored:

Porta pazienza: per il centenario della nascita di Russell, mancano solo 15 anni. Oppure, per il 50° anniversario del film, appena 9. PRIMA O DOPO, appunto, qualcosa succederà…
P.S. Nel frattempo, nonostante il prezzo non economicissimo, 'sta edizione dvd BFI me la prendo. Non avendolo comunque mai visto, non ho pazienza…

Arrivato il dvd Uk proprio oggi (e l’avevo ordinato venerdì scorso:lestissimi!). Edizione “di peso” in tutti i sensi: non solo 2 dischi 2, ma pure -crepi l’avarizia!- un libretto allegato con note varie. Sul livello tecnico, verificherò più tardi: credo mi aspetti una “seratona Ken Russell”, fra questo e “ll cervello da un miliardo di dollari”…

Visto. Innanzitutto, un plauso alla Warner e al BFI per aver messo assieme un master di prima qualità, nitidissimo e immacolato, che rende giustizia alla fotografia di Watkin e alle scenografie (superbe, da Oscar) di Derek Jarman (sì,lui…). Sul film…bè, diciamo che ho alfine capito perchè la chiesa (cattolica…) si sia così incazzata, e forse pure impaurita. Lasciamo perdere il lato “exploitation” (nudità, atti sessuali…): il film di Russell è innanzitutto un violentissimo attacco frontale alla Chiesa, appunto, vista come un coacervo di ipocrisia, corruzione e violenza, ben lieta di allearsi con un Potere (qui, Luigi XIII) laido ridicolo e decadente. E ancor più lieta, quindi, di eliminare (anche fisicamente) uno come padre Grandier (Oliver Reed, mai -nè prima nè dopo- così bravo e convinto. Chi lo conosce principalmente come corpaccioso gigione, si sorprenderà molto nel trovare qui un attore di rango…), uomo di fede (ma anche donnaiolo e amante dei piaceri terreni), ma lontano da dogmi e dalle autorità ecclesiastiche, nemico delle superstizioni (memorabile, in tal senso, la scena in cui si infuria coi dottori che, nel curare un’appestata, usano rimedi medievali). Aggiungeteci la repressione sessuale (Vanessa Redgrave suora ossessionata e allucinata, inquietante) e la repressione tout-court (nel personaggio più repellente di tutti, l’esorcista-inquisitore padre Barrè, orrido incrocio fra un beatnik e un seguace di Charles Manson), la regia di Russell (meno visionaria e “folle” rispetto ad altre sue opere, ma potente), e capirete come, dopo oltre 40 anni, “I diavoli” è ANCORA un film “da temere”. Perciò, imperdibile…

Nessuno dei forumisti GdR milanesi è andato alla proiezione del film lo scorso 12/10 allo Spazio Oberdan?
Sarebbe interessante sapere che tipo di copia hanno passato…

Porca tr…, averlo saputo prima, mi sarei organizzato per venire :mad:
Nel sito dello spazio Oberdan riportano una durata di 113’
http://oberdan.cinetecamilano.it/film/i-diavoli/

così a naso direi una copia italiana sopravvissuta al macero.

L’ho visto qualche mese fa alla cineteca, al polo cinematografico, ed era una copia tagliata e con i colori che viravano al seppia.

Riguardo una eventuale release del film in dvd italico Vieri Razzini, all’interno degli extra del dvd de “L’altra faccia dell’amore”, purtroppo dà una brutta notizia a tutti noi. Pare infatti che lui e la Teodora avessero chiesto i diritti alla Warner per pubblicare il film in dvd e pare che la Warner dapprima si fosse dichiarata disponibile ma poi, chissà per quale misterioso motivo e senza dare nessuna spiegazione, la major non si è fatta più sentire con loro non dando seguito alle promesse fatte. :frowning:

Annunciato per l’11 gennaio, in edicola, grazie a “Ciak”, che lancia così alcuni film inediti sul mercato home-video nostrano.
P.S. Cominciano il 28 dicembre, facendo uscire un altro titolo ghiotto, ovvero “Un anno vissuto pericolosamente” di Weir!

Ottima notizia! In pratica quelli di Ciak sembrerebbero averlo “scippato” alla Teodora… ma sarà la versione integralissima? Ad ogni modo dubito che saranno presenti anche gli extra della edizione Bfi, malgrado segretamente stia incrociando le dita…

P.S. Cominciano il 28 dicembre, facendo uscire un altro titolo ghiotto, ovvero “Un anno vissuto pericolosamente” di Weir!

Quindi si tratta di una collana? Hai un link ai titoli della serie completa? O c’era scritto all’interno della rivista? :confused:

Cmq il film di Weir invisibilissimo non è in quanto in tv ogni tanto ci passa…

L’elenco delle uscite (le prime 4, almeno) è proprio sul numero attualmente in edicola. Si tratta del film di Weir, poi il 4/1 “Il postino suona sempre due volte” (quello dell’81, con Nicholson), il film di Russell, e il 18/1 “Fragole e sangue”. Inediti per il nostro mercato home-video, appunto…
P.S. Degli extra mi frega poco, il master Warner (dato “in concessione” al BFI) con audio italico già sarebbe tanto!

Ho visto in un un tabaccaio torinese, il DVD Warner Ciak disponibile per soli 9,90 EURO.
Prima di acquistare questa edizione italiana Warner e visto che non viene precisato sulla scatola sigillata, avrei voluto sapere se vi è disponibile la versione orinale inglese con sottotitoli italiani per favore ?
Grazie in anticipo per le eventuali risposte !

C’è l’audio inglese e ci sono anche i sottotitoli (solo in italiano, però, non in inglese)

Imparagonabile come qualità e integralità rispetto all’edizione UK, ma per il momento rimane un acquisto indispensabile se si vuol vedere una versione quantomeno accettabile del film, in lingua italiana.

Grazie per le vostre risposte !

L’ho comprato ma non ancora visto (ricordo una visione su grande schermo più di 10 anni fà, durante un festival locale e mi rimangono ancora in mente certe sequenze allucinanti !).