The Human Centipede (First Sequence) - Tom Six, 2009

2009
92 min
Paesi Bassi

Film piuttosto “malato” questo horror di tal Tom Six, stamattina appena sveglio me lo son guardato e pur non facendo vedere niente di troppo esplicito mi ha abbastanza “turbato”.Dieter Laser nella parte del dottore pazzo è tagliato su misura.Disgustoso ma apprezzabile.

[flash]http://www.youtube.com/v/IX8fKLjC__c?fs=1&hl=it_IT[/flash]

Questo è un film che mi incuriosisce parecchio,tra l’altro il progetto del regista è quello di farne una trilogia (si spiega cosi il sotto titolo First sequence).Il film è disponibile,oramai da qualche mese,in dvd e bluray sia in edizione USA che in edizione UK.Il blu ray UK ha anche la particolarità di avere l’amaray verde anzichè il canonico blu,cosa che fa molto Re-animator :wink:

http://www.thrauma.it/dettaglio.php?dettaglio=dvd&id=38023

Si infatti su imdb è già presente The Human Centipede II (Full Sequence).Comunque se ti piacciono gli horror questo secondo me è piuttosto valido, non ci sono scene super gore ma è proprio l’atmosfera del film che mette a disagio, tra l’altro ricorda molto i fumettoni sexy anni 70 stile Terror che adoro e colleziono.Io ho visto la versione inglese.

Ditemi quello che volete ma a me è piaciuto un sacco.
L’atmosfera era davvero quella giusta: cupa, malsana, asettica, opprimente, malata…
Bello, davvero bello per i miei gusti con un paio di scene pesanti e schifose senza eccedere nel mostrare dettagli splatter o disgustosi.
Bravissimo il protagonista e anche la ragazza “che sta in mezzo”. Un po’ meno bravo il giapponese che guida il trenino e supermegapessimi i due sbirri (e tutta la loro scena, davvero goffa).
Notevole il finale anche se è un po’ rovinato dal discorso del giapponese prima di fare seppuku, davvero evitabile.
Un’altra cosa evitabile (e davvero cheap) sono i titoli di testa e di coda, con un font da tv privata del terzo mondo.
Comunque davvero bello, mi è piaciuto molto.

Il blu ray UK è ottimo, ha pure diversi extra interessanti (anche se ci sono alcune ridondanze) e un’accattivante custodia verde.

Arrivato il blu-ray UK.Nei prossimi giorni mi unisco all’ALLEGRA brigata dei “fortunati” (???) spettatori di codesta pellicola…
P.S.La confezione verde è esilarante!

Finalmente l’ho visto l’altra sera. Complessivamente non e’ male, anche se la fama di cui gode e’ esagerata. Secondo me regge bene fino all’“addestramento” nel prato, da li’ in poi l’idea malsana del film e’ svelata e prosegue con lentezza fino al finale dove l’inquadratura piu’ bella e’ quella delle due ragazze che si guardano allo specchio impotenti. Quoto Brass per quanto riguarda il giapponese alla fine.
Il dottore ha una faccia da paura, ma a volte l’ho trovato troppo “glaciale” nella caratterizzazione, troppo caricaturale.

Visto e piaciuto, anche se forse passerà un pò di tempo prima di una seconda visione. Six gira con precisione (CHIRURGICA?) e rigore, utilizza bene i pochi soldi a disposizione e l’unico ambiente, e l’aver girato in hd dà al tutto un’aria nitida e gelida, funzionalissima al tono “distaccato” della regia. Gore e violenza esplicita limitati in pratica all’ultimo quarto d’ora, e senza inutili eccessi. Attori (pochi) giusti (anche se i due sbirri, insomma…), però Laser (razza di cognome…) è davvero notevole, sorta di incrocio fra Jeremy Irons e un Massimo Ranieri in variante nazi-carogna. Insomma, non sopravvalutiamolo, ma come misto fra “Salò” e “Funny games”, più QUELLA idea (anzi, Idea!), un’opera che vale.
P.S. Invece il nipponico, che fino a quel momento mi sembrava il peggiore -come attore- del mazzo, nella scena in questione ha clamorosamente guadagnato punti!

Si parlava di un’uscita italiana (il film è stato doppiato ed è pure passato in censura) ma all’ultimo la One Movie, che doveva distribuirlo, si è tirata indietro dicendo che è un film troppo forte per l’Italia.

Non che me ne freghi granché (come ripeto fino alla nausea non vedo mai film doppiati e compro quasi solo blu ray e dvd esteri) ma mi sembra una cosa ridicola, una situazione davvero da terzo mondo.

Che idioti…nelle videoteche si trova “Murder set pieces” (guardatevi qualche immagine dal sito www.movie-censorship.com , per farvi un’idea…), e questo film non hanno il coraggio di distribuirlo?! Ce lo meritiamo, Alessandro Siani…
P.S. Passato più di un anno…mi sa che devo rivederlo, il film di Six!

ma almeno lo pubblicheranno da noi in blu-ray o (non credo sia possibile) lo han dato indietro ai proprietari come “incauto acquisto per il pubblico italiano ?”

ps: intanto è già uscito anche il sequel

Qui qualche info: http://www.visioniproibite.it/12-news/18-cancellata-l-uscita-italiana-di-the-human-centipede

Rivisto poco fa in attesa della visione della Full sequence che mi sono programmato per questa sera. Ad una seconda visione non ha perso colpi ed mi ha disturbato anche più della prima volta.

Non c’è molto gore ma la scena dell’ago che si sfila dopo il tentativo di fuga della ragazza di mezzo mi ha dato un bel brivido freddo. Semplice ed asettico.

Concordo che Dieter Laser ha un ruolo tagliato su misura.