The Nice Guys - Shane Black, 2016

http://www.imdb.com/title/tt3799694/

Visto questa sera in anteprima per noi Vip che abbiamo la Unlimited Card questo simpatico e divertente giallo/humour/action con un inedita coppia Ryan Gosling / Russell Crowe.
Il film affascina per la sua colorata ambientazione tardo-settantona e per le musiche molto orecchiabili che fanno venire voglia di party all’aperto con belle donne alcol a fiumi e macchine potenti. La trama è forse un po intricata ma quei due sono veramente uno spasso dall’inizio alla fine. Gosling è fantastico , finalmente nella parte di un simpatico coglione e vi riesce benissimo, lontano dai suoi soliti ruoli da duro , figo totale o bel tenebroso. Crowe (Ormai sono giunto alla conclusione che VENGA PAGATO per fare film conciato in maniera impresentabile, almeno 120kg, grasso come un frate , sfatto,bolso e trasandato) è un ottimo coprotagonista , si sorride, si ride e ci si diverte e poi non perdete quella oramai Hyper-Granny di Kim Basinger. Sednza contare che il cast include anche Keith David e secondo me ha la parrucca.

Già il trailer mi fa impazzire, indi è imperdibile! Crowe? Ormai da anni son convinto che lo paghino un tot AL CHILO, ma almeno stavolta la stazza xxxxl dovrebbe essere funzionale al contesto. E Black film così li sa dirigere e soprattutto scrivere ad occhi chiusi. .

Porca miseria se m’è piaciuto! Non me l’aspettavo! Bei personaggi, bella storia intricata alla chandler (che adoro! C’erano dei momenti che mi sembrava di stare a vedè il lungo addio! Che cosa bella!), ottima sceneggiatura e dialoghi, bello ritmato, non annoia mai, belle scene action, veramente divertente a tratti. Precisa l’atmosfera 70’s, non invadente con quel senso di “finto anni 70” tipo, che so, american hustle, dove appena vedi bradley cooper con quella parrucca ridicola, dà subito quella sensazione di posticcio. Qui m’è sembrato proprio di stare negli anni 70, tipo in goodfellas o dazed and confused. Pare di vedere una puntata di starsky e hutch. Nel senso buono. Infatti sto film era partito per essere una serie televisiva e il regista parla di seguiti. Vedremo. Russell Crowe e Ryan Gosling funzionano. Quest’ultimo, che di solito non mi fa impazzire, qua è perfetto nei panni dello scemo alcolizzato (vedi quando rotola di sotto e scopre il cadavere alla gianni e pinotto.) In molte interviste sono spuntati fuori parallelismi con bud spencer e terence hill e in effetti un po’ ci sta. In un’intervista, quando gliel’hanno fatto presente, Russell Crowe s’è sentito onoratissimo per il paragone, e giù gli applausi. M’ha gonfiato il cuore per i miei cari bud e terence! L’omaggio è abbastanza palese soprattutto nella scena finale: nel disegno sul volantino Crowe è chiaramente bud spencer! Mi ricordo che quando lo presentarono in italia li intervistarono, era studio aperto, mi pare, e gli fecero vedere la scena del coro dei pompieri di altrimenti ci arrabbiamo! E loro poi l’hanno rifatta! Russell Crowe che rifaceva bud spencer!! Madonna!

Buono anche tutto il resto del cast. La ragazzina è bravissima. Kim Basinger è perfetta per quel ruolo. Keith David è stato bello rivederlo perché c’è un’omaggio forse voluto di essi vivono:oops:, nella scena della scazzottata con russel crowe. E poi, oh… fa ride! Spettacolare la scena di loro che salgono con l’ascensore, s’affacciano, vedono che non è il caso perché stanno ammazzando tutti, allora rientrano e vedono volare di sotto quello! Oppure quando stanno da kim basinger e ryan gosling prende gli appunti dicendo tipo: “film porno… male”. Oppure, sempre nella stessa scena, quando lei sta preparando un assegno da 10.000 dollari e poi lo strappa perché lui gli dice 5.000!Insomma: Shane Black dimostra, dopo il fortissimo kiss kiss, bang bang, di stare a casa sua quando scrive e dirige i buddy movie! Fa veramente piacere vedere che, in un’epoca dove si fa solo roba a tavolino per fare soldi, cinefumetti, sequel ecc…, ogni tanto esce un film del genere: onesto, girato e scritto bene. Me lo so proprio goduto! Recuperatelo perché è sicuramente uno dei migliori dell’anno!

Visto stasera nell’ottimo dvd Lucky Red (non ho rimpianto il bluetto), peccato solo per i miserrimi extra.
Comunque, nonostante il mio entusiasmo non sia pari a quello del commento di Tony Brando qui sopra, il film mi è piaciuto e mi ha un po’ riconciliato con un certo tipo di cinema americano: divertente, trama gialla, musica d’epoca splendida (con alcune chicche funk dell’epoca non ancora troppo sputtanate) così come le macchine. Bravissima la “figlia” di Gosling, un po’ sottotono invece Margaret Qualley, ossia la figlia (reale) di Andie MacDowell. Bene assortita la coppia dei protagonisti, anche se Crowe sembra ormai non controllarsi più riguardo il peso, ma forse qui la grassezza e il disfacimento sono dettati in parte dal copione.

Riguardo il parallelismo con Bud e Terence… in realtà a me sembra un po’ forzato, soprattutto perché Gosling qui fa l’ubriacone e a tratti ha il cervello fuso, mentre il personaggio di Terence Hill nei film della coppia era sempre quello più furbo dei due.

Insomma, non un capolavoro e sicuramente un film a tratti un po’ “paraculo” ma al contempo molto godibile che vale un recupero.

Il caso investigativo è ben congegnato, non pretestuoso, le gag si integrano alla perfezione e sono divertentissime. Non ho colto omaggi nè riferimenti e mi va benissimo così, la coppia Crowe-Gosling funziona, ha un’identità ed è giusto che vada per la sua strada senza strizzare l’occhio allo spettatore con citazioni (di cui non se ne può più). Si, speriamo in un sequel.

Io sono un mezzo fanboy di Black perché adoro le sue sceneggiature da “buddy movie”. Anche il film in questione mi è piaciuto molto; la coppia di Crowe-Gosling l’ho trovata davvero ben assortita, in sintonia ed a proprio agio nel ruolo così come pure la Rice nei panni della figlia (ma anche l’amica della figlia, per dirne una, è sfruttata bene). Non c’è - per me- un momento di noia o pausa e la paraculata più grande sta forse nell’intreccio giallo: l’iter investigativo è ben più efficace e soddisfacente rispetto alla conclusione dello stesso mistero.
Molti i momenti da ricordare ma quello che non mi aspettavo davvero (con ottimi risultati) è stato :

Gosling che si addormenta alla guida dell’auto e parla con un ape gigante (che fuma) seduta dietro a lui & Crowe