The Walking Dead (Frank Darabont, 2010)

http://www.imdb.com/title/tt1520211/
http://www.gentedirispetto.com/forum/content.php?132-The-Walking-Dead

La stessa casa che ci ha regalato Mad Men, una delle migliori serie di tutti i tempi, stupisce tutti realizzando una cosa che non si era mai fatta prima, una serie postapocalittica con gli zombie. Prodotta da Frank Darabont (Shawshank, Myst, Green Mile), con gli zombie curati da Greg Nicotero, un cast solido anche se le facce sono più o meno sconosciute, apre con un’inizio molto bello ma fin troppo simile a quello di 28 days later (o il giorno delle trifidi, per quello), per poi tenerci inchiodati allo schermo per tutti gli episodi, con situazioni spettacolari che evidenziano un budget importante. Adesso sono già al lavoro per la seconda serie, assolutamente da vedere.

È uscito in dvd e blu ray.
Sconsiglio l’edizione italiana che è in 1080i (e non 1080p).
Tra l’altro quelli che non se la cavano in inglese saranno furiosi nel sapere che gli extra non hanno nessun sottotitolo, nemmeno in italiano.

Esistono invece le edizioni UK e USA (dvd e blu ray) che sono ottime.
Quella UK costa circa 18 euro su play.

a me questa serie tv non è piaciuta per nulla, l’ho trovata inutile e -quel che è peggio- poco appassionante

Già, un occasione sprecata, le puntate più andavano avanti più si affievolivano, speriamo si rifaccia con la seconda stagione!

Io per la verità ho trovato l’ending discretamente intrigante, è nel complesso che la serie non decolla. Troppo deja vu; va bene riportare gli zombi alla tradizionale camminata slow (non mi piacciono i morti viventi maratoneti) ma se hai già visto Romero non offre davvero niente di nuovo. Mi piace il personaggio belluino di Michael Rooker.

Concordo: il primo episodio mi aveva intrigato, purtroppo, però, ritmo e idee sono andate scemando con il passare delle puntate.
Inoltre ho trovato i personaggi molto poco ‘coinvolgenti’. Sicuramente un’occasione sprecata anche se, nel complesso, non mi è spiaciuto vederla.

Mi sono sparato la serie in un giorno. Conoscevo già e avevo letto parte (perchè in usa è ancora in produzione) del fumetto di Robert Kirkman. Certamente non un capolavoro di originalità, ma secondo me più che gustoso. Magari mi basta poco, però quando i tipi sono asserragliati dentro il grande magazzino e il ragazzo coreano spiega un piano astuto per svignarsela, e il tipo che gli chiede che lavoro facesse prima del dramma, e lui risponde che consegnava pizze… per me vale tutto. Attendo la seconda stagione.

Ho visto i primi due episodi dal cofanetto blu ray UK (buono ma ho comunque la sensazione che se avessi preso il cofanetto dvd non avrei perso poi tanto).

Beh, non male per ora (nonostante tutta una serie di piccoli difettucci di sceneggiatura). Il gore è buono, la tensione spesso è su livelli abbastanza alti e per fortuna non ci sono scene montate in maniera epilettica.
Per il momento è promossa ma sono pronto a ricredermi…

Ho visto anche gli episodi 3 e 4. La serie scorre veloce però inizia a perdere un po’ di colpi. Nulla di grave, però, continuo a seguirla con piacere…
Confido in un gran finale…

Speranze tradite, il finale di stagione è una micetta per cannoncino al posto della bomba che speravo.
Tra l’altro l’effetto in CGI dell’esplosione finale fa davvero cagare.

Comunque alla fine della fiera questa serie si conferma una mezza delusione, parte bene ma poi si affloscia senza pietà.

Io l’ho trovato a pochi euro dal Bloodbuster, non so se è una caratteristica dell’edizione noleggio, comunque… nonostante è segnalato l’audio inglese alla fine è presente solo l’italiano. Una discreta fregatura.

La seconda stagione mi sta veramente deludendo. Ma cazzo, fai una serie sugli zombie e questi non si vedono praticamente mai??? E’ come pretendere di fare un porno senza cazzo e senza figa.

Aspettando la prossima stagione:

//youtu.be/2UVirzns3E0

Sono d’accordo con te. Ho visto i primi tre episodi e già mi sono rotto le palle.

Ho visto le prime due serie ed effettivamente non è male, peccato che molti fatti accaduti siano troppo prevedibili, spesso si capisce quello che succederà troppo in anticipo.Vero anche che ultimamente con l’invasione di prodotti zombeschi riesce difficile essere originali.Comunque mi ha fatto piacere visionarla per cui proseguirò con la terza stagione.
Non so perchè ma mi ricorda Lost (visionato solo la prima stagione).

Anch’io ho visionato entrambe le prime stagioni ed ora mi appresto a vedere la terza… però da appassionato del genere zombie, mi aspettavo qualcosa di piu’… anche perchè avendo letto i fumetti, pensavo ci fossero piu’ scene truculente, che, non è che scarseggino… però si diradano sempre piu’, poi dalla seconda serie sembra in certi punti d’assistere ad una soap-opera per cui, boh… alcuni personaggi come il protagonista Andrew Lincoln, l’ho trovato piu’ di una volta “irritante” come la mogliettina ed il figlioletto… molto meglio il collega interpretato da Jon Berntal che sarà sicuramente piu’ “bastardo” di lui… però devo dire che, con la sua morte, secondo me la storia perderà molto… anche perchè nel gruppo era uno tra i piu’ “cazzuti”, insieme al ragazzo con la balestra (Norman Reedus) fratello di Michael Rooker che spero tanto ritorni.
Diverse puntate finiscono per annoiare alla lunga, ed anche se logicamente bisognava approfondire un po gli aspetti psicologici tra i vari personaggi… nel fumetto questo aspetto c’era ancora di piu’, per cui… dopo un po, sempre secondo me, come detto prima… va tutto a svantaggio dell’azione, che poi, scarseggia sempre di piu’… per non parlare di una cosa che ho notato e che non so se lo avete fatto pure voi mami sembra che gli zombie cittadini corrano mentre quelli campagnoli camminino semplicemente… ora non so se sia dettato dal copione, però anche questa cosa mi ha fatto molto sorridere… comunque, vedremo in futuro!!! :confused:

Non so come la pensiate voi, e non voglio spoilerare niente a nessuno, ma nella terza stagione stanno facendo veramente il botto (in senso buono).

Ieri sera ho visto il 5 episodio e non mi ha entusiasmato totalmente se devo essere sincero, preferisco nettamente la parte dei vecchi sopravvissuti in quanto mi sono ormai affezzionato ai personaggi, e sto apprezzando l’evoluzione inversa del protagonista ( e la decimata del gruppo, in primis T-Dog rip), la parte nella roccaforte invece non mi esalta più di tanto anche perchè non capisco bene che cazzo stia tramando il governatore.Naturalmente non ho mai letto il fumetto.

Peccato per l’uscita di scena di scena di John Berntal, su questo concordo con Scorpio.

Premetto che io la lettura del fumetto l’ho sospesa dopo circa sei numeri, anche perchè essendo ancora in pubblicazione negli States e qui indietro di parecchio tempo, rischiavo oltre a spendere una barcata di soldi… di non vederla neppure terminare, se poi ci mettete che la pubblicazione non è neppure mensile ma bimestrale se non erro, anche raccogliendo quattro numeri… poi m’ha stancato e mi sono trovato, per tornare in tema a quando il gruppoarriva nella prigione ed ha alcuni “problemi” con i detenuti… del governatore non ne so nulla… ora ho visto solo le prime tre puntate della terza serie che, come diceva SWAT, mi sembra decisamente migliore della seconda… l’inizio è a dir poco folgorante, per cui, in attesa di vedere le altre… per ora, “faccio un passo indietro” e la rivaluto un po… sperando poi di non dovermi ricredere e chiudo con la scena dovec’è la ragazza con la katana che dopo aver salvato Andrea, va in giro con i due zombie come fossero due cagnolini tenendoli per la catena in modo da far allontanare tutti gli altri… e poi con la riapparizione di Michael Rooker che non poteva che mettersi agli ordini di un bastardo, peggiore di lui, come il Governatore!!! :smiley:

Per me è stato il sollievo più grande :smiley:
Forse è da lì che ho ricominciato a ri-apprezzare la serie.

Episodio 6 assolutamente WIN, stiamo andando avanti a gonfie vele! Sono in spasmodica attesa per il prossimo.

Concordo… bellissimo, piu’ si va avanti e piu’ non vedo l’ora di vedere il prossimo… caspita, è “come una droga”, e poi mi sto veramente rendendo conto che, come aveva già rimarcato SWAT, la terza serie ha veramente… “non una marcia… ma due in piu’” rispetto alla seconda, molto piu’ psicologica… e poi, leggendo pure un articolo di “FilmTV” di questa settimana, c’eran riportati i nostri stessi giudizi in una critica… dove si diceva che, assistere alla seconda serie, era come vedere “un ghiacciaio sciogliersi”… ora, non vedo l’ora di arrivare al sedicesimo che concluderà questa terza serie e poi, speriamo che la quarta si mantenga sugli stessi livelli!!! :smiley: