Una Magnum Special per Tony Saitta (Alberto de Martino, 1976)

UNA MAGNUM SPECIAL PER TONY SAITTA (1976) - Alberto De Martino
Con: Stuart Whitman, John Saxon, Martin Landau, Carol Laure, Jean LeClerc…
Soggetto e Sceneggitura: Vincenzo Mannino, Gianfranco Clerici
Musiche: Armando Trovajoli


Notte fra mercoledì 11 gennaio e giovedì 12 gennaio, Rete4, ore 3:30

Qualcuno l’ha visto? Ne vale la pena??

Minkia è un filmone, ne sono affezionatissimo…il grande Stuart Whitman.Altrochè se vale la pena…Sicuramente si discosta un po dal poliziesco italiano ma e davvero bello.E girato da De Martino in stile americano, se nn erro in Canada e Francia.C’e un inseguimento acrobatico di circa 8 minuti fatto dall’equipe di Remì che vale l’intero film :wink: La colonna sonora di Trovajoli poi…grande!

Ottimo poliziesco di ambientazione americana, da vedere assolutamente.
Peraltro, se non faccio confusione, nella realizzazione del film è coinvolto Joe D’Amato, mi sembra addirittura di aver letto che la regia sia sua, qualcuno ha maggiori informazioni a proposito?

Sta cosa non mi risulta.Se non sbaglio solo le scene acrobatiche non sono state girate da Alberto De Martino.

In un vecchio numero di Nocturno si affermava che Joe D’Amato avesse girato un “insospettabile” poliziesco, e su questo sono sicuro.
Poi mi pare si sia detto che tale poliziesco fosse “una magnum special per tony saitta”, e qui posso sbagliarmi…

Se non ricordo male Joe D’Amato è stato operatore in questo film.
Lo raccontava Davide Pulici durante una trasmissione radiofonica dedicata, appunto, al grande Aristide.

A me e’ piaciuto.
Un misto tra thriller e poliziesco,belle le scene acrobatiche
e ottimo il cast(Saxon,Whitman,e Landau).

Joe d’Amato ha realizzato le incredibili riprese dell’inseguimento automobilistico,fra i migliori mai visti nel poliziesco made in Italy imho.A me questo film piace molto,il migliore dei gialli “americani” di De Martino.

È questa notte: non scordatevelo.

mai visto,stasera lo registro

Cazzarola mi è venuta voglia…Quasi quasi lo rivedo. Per fortuna ho la vhs, l’orario è per inguaribili nottambuli!
Cmq film notevole.

Come potrei…o lo registro o ( quasi quasi) lo guardo…tanto devo anticipare la sveglia di sole 3 ore…

In effetti la trama è un mix tra thriller e poliziesco, con al centro l’ambigua figura di Louise Saitta. Ho una registrazione da Duel tv del film: stanotte ho puntato il dvd recorder, stasera farò un confronto tra le 2 versioni. Indubbiamente fantastico l’inseguimento automobilistico dello “svedese”, con tanto di salto di treno. Un po’ distaccata la recita Tony Saitta, la morte della sorella secondo me avrebbe necessitato un maggior carattere drammatico associato alla parte

Visto!:slight_smile:
E’ valsa davvero la pena di alzarsi alle 3.25…:slight_smile:
Fantastico l’inseguimento, indubbiamente tra i primi 10 del genere…la battuta finale poi è da antologia…e allora? Volevo sapere a che round siamo arrivati…
Sempre bravo John Saxon, grande faccia, grandi espressioni, anche se in questo film mi è parso un po in ombra e sottoutilizzato…:confused:

Pensavo che la collana celasse dentro di se qualche mega mistero tipo partite di droga x passare le dogane o microfilm o chissà che cosa e invece è servita da mezzo x riconoscere e identificare la ninfomane sorellina del Saitta…

Degnissima di nota …la scena del " fiorellino sbocciato in un campo di finocchi" che viene dilaniato dallo sbriciolapietre alla cava…:cool: .

X me è stato il primo poliziesco che ho visto non ambientato in Italia( se non sbaglio questo è ambientato a Toronto in Canada…:confused:

Mah, Bmw, a dirti la verità non mi è sembrata una delle sue recitazioni migliori, opinione personale naturalmente. Il più in parte di tutti mi è sembrato Landau.

Si Caltiki mi sono un pò espresso male e di fretta…intendevo che ha sempre un gran ceffo il buon Saxon.
Ma in questo film è stato sottoutilizzato;)

Ah, sicuro…magari anche sottopagato :slight_smile:

Hai fatto il confronto ra le 2 versioni? sono curioso di sapere se è lo stesso master di Duel Tv a noi già noto;)

E’ lo stesso