Horror all'italiana (per Schramm)

In merito alla tua domanda in un altro topic, la rassegna televisiva che la RAI dedicò al cinema horror nostrano nel 1982 si intitolava Horror all’italiana. Oltre alla Casa dalle finestre che ridono e Nella stretta morsa del ragno, trasmisero Il Mulino delle donne di pietra, la Notte dei diavoli e non ricordo quale altro titolo (forse L’Orribile segreto del dottor Hichcock? Ricordo che successivamente lo proposero nella rassegna “All’italiana: Western, Horror, Kolossal…”). Qua la sigla:

3 Mi Piace

superchiccona dell’anno!! grazie!! :smiling_face_with_three_hearts: :boom: :partying_face: :heart_eyes:
ora manca solo la riesumazione della sigla del ciclo l’urlo della città e posso spirare contento! ricordo che ogni volta che veniva annunciato, la orsomando ammoniva scherzosamente “…bambini…a letto!”.

stando a quanto annunciato dal presentatore, rispetto al tuo elenco manca solo la ragazza che sapeva troppo. io vidi solo margheriti e avati, da un vecchio catodico in b/n che solo l’anno successivo venne rimpiazzato da un rex a colori.
chissà quali titoli decisero di scartare perché “troppo forti”.

Anch’io ne avevo caricato uno:

2 Mi Piace

Suppongo le cose di Argento, Fulci, eccetera. A dire il vero, mi par di rammentare che la versione mandata in onda dalla RAI della Notte dei diavoli fosse tagliuzzata nei momenti più gore: la celebre scena con la de Carolis, rivista anni dopo su Rete 4, l’ho trovata mille volte più efferata di quel che ricordavo. E c’erano altri dettagli sanguinolenti in più, come le dita della mano di un wurdalak troncate dalla chiusura dello sportello di un’auto.

2 Mi Piace

La RAI fu la prima TV nazionale a trasmettere L’Uccello dalle Prime di Cristallo dando grande enfasi all’evento (addirittura fu fatto un “gancio” nel TG serale). Non riesco però a ricordare in che anno. A spanne non dovremmo essere molto distanti da qui.

1 Mi Piace

Io il film di Argento l’ho visto la prima volta su Italia 1, nel 1983. In prima serata.

2 Mi Piace

idem. e che io ricordi, fu quella la prima tv… anche se io ricordo canale 5, non italia 1. quest’ultima lo replicò nel 1986 all’interno del ciclo tutto argento

Non insisto perché ne ho un ricordo vago (tranne per il lancio del TG). Comunque, se è stata Mediaset (anzi Fininvest) sicuramente era su Canale 5.
Sarebbe però interessante trovare qualche cosa a riguardo.

si ricordo che poco tempo dopo diede in prima tv anche profondo rosso

@King_Ghidorah, a quanto pare @Tuchulcha ha una memoria più affidabile della mia. sfrucugliando su radiocorrieretv del 1983, risultano entrambi trasmessi da italia 1.
io continuo non so perché a ricordarli emessi da canale 5, soprattutto profondo rosso. forse è un falso ricordo dovuto che il promo venisse dato a getto continuo su canale 5. io peraltro ricordavo la prima tv di quest’ultimo nella tarda primavera, e quella de UPC qualche mese prima e non viceversa come si vede invece riportato nei tamburini di programmazione… :thinking:

comunque ecco :

e

1 Mi Piace

A onor del vero rammento anch’io qualche passaggio di Profondo rosso su canale 5, perlomeno pubblicizzato su Telesette e affini. Il gatto a 9 code passava su rete 4 alle volte, però rammento un passaggio su Italia 1 nella rassegna Il Giallo del martedì. Confermo la riproposta su Italia 1 di tutta la filmografia argentiana da L’Uccello dalle piume di cristallo a Tenebre, in apposita rassegna dedicata al regista. Sulla RAI tendenzialmente non ricordo molti passaggi di cose argentiane, però su RAI 3 in prima serata vidi Suspiria e Inferno (quest’ultimo in versione cut, poi riproposto uncensored da Italia 1 qualche anno più tardi). Ad ogni modo la rassegna oggetto del topic puntava su titoli più dichiaratamente gotici, quindi a parte le coltellate del thriller avatiano e gli effettacci (che continuo a ricordare tagliuzzati dalla censura) del vampiresco di Ferroni sangue ridotto ai minimi termini ed era inevitabile che Argento e Fulci (soprattutto quest’ultimo, che la maggior parte degli horror suoi s’era beccato il divieto ai minori di 18 anni) venissero snobbati.

1 Mi Piace

per la prima tv di profondo rosso, l’unione sarda pubblicò per una settimana circa dei flani di prossimamente belli grossi (in calce a sinistra nella pagina accanto a quella dei flani cinematografici, prendevano circa un quarto di pagina) con l’immagine solarizzata di Mauri a bocca aperta sul tavolo e la sciabola affondata sul collo (venne fatto altrettanto con ballata macabra e UPC). più ci ripenso e più continuo a ricordarlo su canale 5 e trasmesso nella tarda primavera (a far da rafforzativo, l’averlo visto nella casa al mare). probabilmente li ha intravisti o ne ha memoria @Van_Harris.
ecoscandagliando le pubblicazioni del 1983 e andando a ritroso all’anno prima, non risultano altri passaggi dei due film…
ricordo anche una notizia all’indomani della prima tv di un tizio che uccise la moglie a coltellate durante il film dicendole qualcosa del “te lo do io il vero profondo rosso!”…
Il gatto lo ricordo anch’io replicato un certo numero di volte su rete4.

circa il ciclo del topic, la cosa buffa è aver visto il primo e l’ultimo del ciclo, e aver saltato tutto quanto vi sta in mezzo. anche se mi pare di ricordare margheriti e avati trasmessi in successione. per certo margheriti varò il ciclo. c’è comunque un legame tra margheriti e argento: franciosa fa praticamente la medesima fine…

1 Mi Piace

Sì, le analogie tra il finale del gotico margheritiano e quello di Tenebre sono palesi. :slight_smile: Io all’epoca manco sapevo che ci fosse un ciclo; semplicemente una sera i miei facendo zapping beccarono La Notte dei diavoli e ne furono incuriositi, con mia somma gioia che guardandolo realizzai essere un horror e pure assai bello. Per questo mi convinco sempre più che si trattasse di versione cut, che mio padre il blood & gore non lo regge e alla scena con la de Carolis che fa scempio dei seni nudi materni avrebbe cambiato canale senza pensarci due volte.

personalmente non posso mnemonicamente esserti d’aiuto, non avendolo curiosamente visto allora (sapevo del ciclo, non mi spiego l’averne visti solo 2) né in seguito. mi hai anzi incuriosito quanto basta e quasi quasi apro la caccia…

1 Mi Piace

Il DVD della RaroVideo si trova facilmente ed è uncensored, te lo consiglio (buon master).

1 Mi Piace

Chiudo l’off topic su Argento facendo presente che il mio era un falso ricordo (almeno per quanto riguarda il canale). La prima programmazione RAI è del gennaio 1992.

King_Ghidorah ha ragione riguardo “Piume di Cristallo” ed era il 1981, solo che non era la RAI, ma Canale 5 (cioè quello che prima era Canale 10 diventò Canale 5).
Lo ricordo perché in quell’anno lo vidi al Massenzio (io sono di Roma) e mi pare di ricordare che fu proiettato anche al Fantafestival.
Ebbe un grande impatto, la mia ragazza dell’epoca rimase impressionata dalla scena del presunto stupro (la vittima in sottoveste presente all’ippodromo).
Riguardo le altre messe in onda argentiane, ho cercato di ricostruirle cronologicamente in base ai ricordi personali:

  • 1981 prima tv integrale CANALE 5 - L’uccello dalle piume di cristallo (poi ritrasmesso negli anni successivi sulle tv berlusconiane)

  • 1982 prima tv integrale CANALE 5 - Il gatto a nove code (in precedenza nel 1980 era uscito nei cinema un film chiamato “Horror Show” che riproponeva spezzoni
    di horror classici hollywoodiani e non, tra i quali la scena finale dell’ascensore del Gatto)

  • 1982 fine ottobre esce Tenebre nei cinema
    (gli appassionati possono recuperare parte del mitico trailer originale qui al min 6:53 https://www.youtube.com/watch?v=ZLPlvoLiL4E)

  • fine 1982 periodo natalizio - riedizione di Profondo Rosso al cinema Archimede di Roma

  • primavera 1983 - prima tv integrale Profondo Rosso su CANALE 5 (grande pubblicità all’evento)

  • estate 1983 - riedizione di Suspiria nei cinema

nel frattempo quella che prima era Quinta Rete diventò ITALIA UNO

  • primavera 1984 - Quattro mosche di velluto grigio - prima tv ITALIA UNO integrale

  • primavera 1984 - Suspiria - prima tv RAI TRE integrale

  • 1985 fine gennaio esce Phenomena nei cinema

  • 1985 Inferno - prima tv RAI TRE (cut nella scena dei topi)

  • maggio 1985 - Zombi di George Romero - prima tv ITALIA UNO (cut con nessuna scena splatter tranne gli spari)

  • primavera 1986 - ciclo tv Tutto Argento su ITALIA UNO integrali con il solo Tenebre in prima tv (l’unico cut con le scene della Lario e quella finale di Franciosa accorciate)

a seguire negli anni altre repliche, ecc…

Phenomena mi pare che ebbe la prima tv nel 1987.

4 Mi Piace

Grazie Shinai, disdico la vista dal geriatra.

Splendida ricostruzione. Confesso che anche io come @Tuchulcha e @schramm associavo il Gatto esclusivamente a Rete 4.

@shinai ti ringrazio, stavo iniziando a pensare non senza preoccupazione che la mia ipermnesia si stesse rovesciando nell’alzheimer… anche se io continuo a ricordare 1982 come annata (forse era la fine del 1981?)
mi rincuori anche circa profondo rosso, anche se inizio a non spiegarmi la programmazione del 21 ottobre su italia 1 nello stesso anno (sopra riportata)…
avresti mica un flano d’epoca che documenti il tutto con cui chiudere definitivamente la vertenza?

il trailer italiano di tenebre da te linkato lo stanai mesi fa dopo una ricerca durata lustri. ricordo che si concludeva con argento che sfidava il pubblico a indovinare l’assassino ed era più breve di questo, con la ost ufficiale (la title-track brada che si ode in questo trailer non è presente nel film né sul vinile di allora)

erano accorciati di brutto anche l’omicidio di Steiner (ridotto praticamente a un mezzo secondo) e quello della Wendel (quando calava il primo colpo d’accetta c’era uno stacco sul suo volto e immediatamente dopo brusco stacco pubblicitario: non si vedeva mai l’accetta affondata nel ventre). potrei ricordare male ma mancava anche una coltellata in un flashback con la Robin’s

1 Mi Piace

ricordi mica se l’incipit passò integrale? perché quanto a gore anch’esso era mica secondo a quel che si vede più avanti. per tacere della decomposizione accelerata del volto del vecchio: se l’avessi visto allora sarei rimasto sicuramente suggestionato, per usare un eufemismo.

1 Mi Piace