La Vergogna nel Cinema 🤭

A grande richiesta! Sotto con le citazioni:

Vado così a memoria ma probabilmente dovrei rivedere la scena per inserirlo a dovere in questo topic, ossia la morte di Andy Luotto “Lo Scopone” nel film Mortacci, dove muore appunto di vergogna.

2 Mi Piace

Ovviamente i problemi di impotenza di Giannini (che riesce a far sesso solo su mezzi in movimento) in un episodio di Sesso matto.

2 Mi Piace

Mi viene in mente Professore venga accompagnato dai suoi genitori: il preside Dufilho deriso da tutti gli allievi dell’istituto, dopo che la sua ex amante lo ha sbeffeggiato per la sua scarsa virilità (e i ragazzi hanno sentito tutto in filodiffusione).

2 Mi Piace

Fantozzi contro tutti ne ha due davvero toste: i lazzi del panettiere Abatantuono e gli altri impiegati al forno ai danni della signora Pina e il finale, con l’intero condominio che sghignazza per l’infamante scritta in cielo.
Il Maestro di Vigevano: la scena con Sordi che viene malmenato dal cognato, sotto lo sguardo disgustato della moglie, è uno dei momenti più umilianti mai filmati per me.
I flash con Monica Vitti seminuda e derisa dai paesani ne La ragazza con la pistola.
La scena de L’Ultima risata di Murnau in cui il protagonista, privato del suo lavoro e dell’uniforme, rientra quatto quatto nel condominio, ostentatamente ignorato e disprezzato dagli inquilini che prima lo trattavano con tutti i riguardi.
Ne Lo Squalo ce n’è una formidabile: lo schiaffo che Brody riceve dalla mamma del bambino, con l’accusa di aver saputo che c’era la belva in giro per la baia e di aver taciuto. Schreider è bravissimo a rendere l’umiliazione e il senso di colpa del personaggio, con il sindaco che tenta vanamente di consolarlo.

2 Mi Piace

Non me ne vengono in mente molti, al momento. Più che altro ne ho in mente alcuni all’interno di commedia italiane:

  • Monica Vitti in “la supertestimone” quando ascolta Ugo Tognazzi che le racconta di averla sognata
  • Adriana Russo in “ricchi ricchissimi…” quando viene pizzicata nuda dal marito Pippo Franco
  • Jean-Louis Trintignant ne “il sorpasso” credo che sia un manuale di vergogna (alternata a timidezza)
2 Mi Piace

Come ho fatto a dimenticare Carrie, di de Palma? Lo scherzo col secchio di sangue è atroce, ci credo che poi lei scatena la sua furia ESP.

1 Mi Piace

I flash-back di Tenebre con l’assassino deriso, umiliato e seviziato dalla Robbin’s.

Poi c’è lo scherzaccio sessuale ai danni della protagonista del thriller Ma, con relativo flash-back adolescenziale. Quando l’intera scolaresca le sghignazza dietro è terribile, ci stai male per lei.
L’incipit di Milano Odia, con Giulio Sacchi malmenato e umiliato dai suoi complici dopo la rapina.