Reservoir Dogs - Le iene (Quentin Tarantino, 1992)

Regìa di Quentin Tarantino, 1992 (Titolo originale Reservoir Dogs)
Con Harvey Keitel, Tim Roth, Steve Buscemi, Michael Madsen, Chris Penn, Lawrence Tierney, Quentin Tarantino, Edward Bunker, Kirk Baltz

Prima tarantinata… film splendido, inutile scrivere 50 righe che leggerei solo io. C’è un bel doppio dvd in tin box, o alluminio se preferite.
Segnalo che ieri il film è passato su Raimovie, tagliato vergognosamente nella famosa sequenza dell’orecchio.

Anch’io non mi dilungo. Dico solo che è un bel film. In particolare mi ha colpito l’accorto uso dei flashbach, puntuali ed esaustivi nello spiegare determinati comportamenti da parte dei protagonisti.

In quanto ai tagli del passaggio Tv credo che siano in ottemperanza alla legge Mammì del 1990! Una legge che andrebbe rivista soprattutto nei confronti di filmetti innocui come il recente “LA PRIMA VOLTA SULL’ERBA” passato cut alle 2 di notte solo perchè 35 anni fa uscì nelle sale col divieto ai 18!

Fregandomene altamente della partita della nazionale,stasera sono andato al cine a vedere per l’ennesima volta (la prima in sala) la splendida opera prima del sor Tarantino.Nonostante le millemila visioni e la conoscenza praticamente a memoria di ogni battuta e movimento di macchina del film ne sono rimasto ancora una volta ammaliato,recitazioni favolose (Roth su tutti) personaggi strepitosi colonna sonora straordinaria per 1 ora e quaranta di puro cinema.Unica e clamorosa nota negativa della visione di stasera la censura sulla famigerata scena del taglio dell’orecchio che è stata oscenamente tagliata! Ora,ad inizio proiezione è apparso il cartello “Paolo Ansaldi presenta” seguito dal logo della Paco Pictures nomi a me personalmente sconosciuti ad oggi,sarebbe interessante sapere se il taglio è stato effettuato arbitrariamente da Ansaldi/Paco Pictures oppure il master reperito per la proiezione era già così in partenza.

EDIT addirittura sarebbero state tagliate anche scene di dialogo,in effetti quello iniziale sulla “fava grossa di Madonna” mi era sembrato decisamente accorciato.
http://fr-fr.facebook.com/Quentin.Tarantino.Italian.Fan.Club?sk=taggednotes&filter=2

Il miglior Tarantino di sempre, secondo me. Visto in retrospettiva tutto quello che viene dopo è un lento debordare da quel primo, sintetico e micidiale nucleo narrativo, 8 uomini e un capannone.

P.S. Chiarisco che fino a Kill Bill tutto quello che il Tarantella ha tirato fuori per me è stratosferico eh.

Per Freudstein: bella inculata hai preso! Evidentemente, 'sta riedizione digitale era la copia vm 14 (ricordiamo che il film passò in censura vm 18-esagerato,sia chiaro!), che già quando fu trasmesso in prima tv (ottobre '94, se non erro), mi fece stringere il cuore e l’orifizio posteriore! In ogni caso, codesto signor Ansaldi è un bel cialtrone, a riproporre il bellissimo film di Tarantino in tale versione mutilatissima (altro che l’orecchio dello sbirro!), vergogna!!
P.S. Oltre al dvd 2 dischi, c’è il bel br Eagle, con tutte le scene e le battute al loro sacrosanto posto, e in qualità visiva super!

Bella incualata si,costatami anche 10 €uro d’ingresso!Spero solo che questo Ansaldi non si metta in testa di far uscire un’edizione dvd per il 20° anniversario con questo master inaccettabile,se così fosse comincio a boicottarlo già da adesso :).Comunque ricordo un passaggio tv su retequattro in seconda serata che registrai nel '94 o '95 nel quale ovviamente la scena dell’orecchio era censurata però ricordo che in quel master si vedeva un fermo immagine su un punto vuoto del capannone ma si sentivano la voce di Mr.Blonde e i lamenti di dolore del poliziotto mentre nel master proiettato ieri la scena è proprio scorciata di netto credo di almeno una 40ina di secondi (e forse più).Per quel che riguarda il dialogo iniziale nella tavola calda nella “tv version” passò integrale se ben ricordo.

Nix, nella versione vm 14 televisiva (almeno quella che vidi io), pure bella fetta del monologo “zozzo” di Tarantino era tagliata. Come eliminare i bocchini da un film porno, per intendersi…

Confermo che la versione rieditata in sala è quella tagliatissima passata alla tele, col solo divieto ai 14. Uscito dal cinema sacramentando durante i titoli di testa, quando mi sono accorto che il monologo tarantiniano su Madonna era cut; dato che mi confermate che pure la scena dell’orecchio mancava, direi che ho fatto bene. Rientrato a casa ho messo su il DVD, si fottano. Oltretutto m’hanno inculato 10 euro, con la scusa che si trattava di un “evento speciale”… andassero a pigliarlo nel culo, The Blues Brothers l’ho visto a prezzo normale in una sala del centro. E non era sforbiciato. Aggiungo che la copia massacrata in questione non era neanche granché: va bene che la fotografia non era il massimo ma il DVD Eagle si vede meglio, per dire.

Davvero una cosa assurda, al limite del kafkiano… capisco (per modo di dire) che la Rai vista la legge Mammì debba adeguarsi e tagli via qualcosa, anche se girano sempre le scatole. Però organizzare un’uscita speciale del film in sala e presentarlo tagliato è veramente il delirio più totale

Insomma, il signor Ansaldi deve qualche spiegazione al PUEBLO cinefilo…

Parliamo delle multisale The Space, ex Me®dusa. Per dire…

non solo: ad esempio le sale “The Space” qui nella capitale sono anche ex “Warner Village”… scusate la lieve digressione parzialmente OT

La vecchia vhs della “Penta” contiene la versione integrale del film?

Sì, vm 18 REGOLARE!

Confermo. Però il formato cinematografico non è corretto, a differenza dal DVD Eagle.

però contiene i titoli di testa come si videro al cinema a differenza delle edizioni dvd e blu ray Universal e Eagle.

Sì, ma attenzione: i titoli di testa coi protagonisti che camminano a velocità “normale” è caratteristica dell’edizione nostrana, curata dalla Penta. In originale (lo scopersi per caso, comprando la vhs UK), la scena è al ralenty, e in tal senso dvd e br sono “filologicamente” corrette.
P.S. Nel frattempo, per rimediare alla figura di merda fatta (han letto i vari forum di cinema?), il film viene RIproposto in questi giorni, nel circuito dei multiplex (fra cui The Space), con la dicitura “versione integrale” e un vistoso VM 18. Alla buon’ora…

Eggià. Dopo che mi hanno ciulato 10 euro con la scusa dell’evento speciale di 'sto cazzo dovrei mollargliene altri? Si fottano. Poi si lamentano che la gente non va più al cinema, vergogna. Comunque credo che aldilà dei forum tanti appassionati abbiano subissato il loro sito di mail di protesta (io no, non valeva manco la pena con 'sti incompetenti).

DOPPIA presa pel culo di quelli che sono andati a vederlo un paio di settimane fa: mò il biglietto sta a 5 EURO!

Sperano che i delusi ci ripensino e tornino, altri 10 euro sanno di non poterli estorcere… vadano affanculo. Me lo son rivisto a casa in DVD e va bene così.