Brutes and Savages - Savana selvaggia (Arthur Davis, 1978)

http://www.imdb.com/title/tt0165656/
http://www.cinematografo.it/pls/cinematografo/consultazione.redirect?sch=16198
http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=21588
qualcuno sa qualcosa (o ha visto) riguardo questo “mondo”
si trova in italiano?
grazie

Trattasi di BRUTES AND SAVAGES di Arthur Davis, uscito in Italia, appunto come SAVANA SELVAGGIA, ma che non c’entra una mazza con Climati e Morra (piuttosto aveva le musiche di Riz Ortolani, ma questo particolare, riportato ufficialmente sulla locandina, è da prendere con le pinze […]).
Evitate siti spazzatura come quello di MyMovies per cercare info sui film; per quel che è uscito in Italia, molto meglio Cinematografo.it
Il film in sé, comunque, è una boiata pazzesca; se vuoi farti del male c’è il dvd della Synapse Films; in italiano che io sappia non esiste…
Pitt

grazie dalla risposta
sapevo che e’ un filmaccio
mi e’ stata proposta una versione in italiano (considerata di non facile reperibilita’, ma non per il film in se stesso ma solo perche’ con audio in italiano)
e volevo ulteriori conferme…
thanks

In italiano? Wow! Potrebbe interessarmi come scambio…

anche a me interessa se ci becchiamo vecchio dany:D!

siamo sempre lì: nel paternalistico dualismo “i primitivi sono più civili dell’uomo moderno, che invece è più barbaro di loro” sfruttato per la solita escursione a uso mostra dimostra e poi commenta. e possibilmente falsifica tutto quel che la cinepresa accalappia. con più effettacci (ma proprio acci: coccodrilli di gomma dai denti in polistirolo palesemente mossi a scattoni da braccia umane, teste di cartapesta e braccia palesemente rubate a un manichino, sangue caramelloso, un attacco/lotta coccodrillo-indio - pittato d’oro: dove avrà trovato mai quel colore? - a tutta ridicolaggine, che probabilmente avrà ispirato fulci per la lotta tra zombi e squalo in zombi 2) che il budget permette, quando lo permette. tolta la sporadica macelleria (il vm 18 nientemeno: ma perché?) resta solo una sonnolenza da overdose di melatonina lungo ben 107’ (vedi parentesi precedente).
proprio per via del pasto umano di coccodrillo, coevo delle prime facce della morte, di cui morra curerà l’edizione nostrana qualche anno dopo l’uscita u.s.a., vi sono state speculazioni (mai verificate e inverificabili) che il film possa essere stato realizzato da lui in persona. o da climati. d’altronde la fotografia è curatissima e il fatto che tal arthur davis abbia realizzato in tutta la sua vita solo questo film una pulce nell’orecchio a certi addetti può metterla. senza contare che anche il moniker di turbo time aveva per cognome davis: caso o scelta?

la versione italiana è (era) reperibile per la AVR.

4 Mi Piace

L’ho pensato anch’io.

Ragazzi, non scherziamo: Antonio non avrebbe mai girato una tale falsissima cialtronata, discontinua e mai credibile soprattutto dal punto di vista fotografico. E comunque ho trovato materiale interessante su quello scioccone di Arthur Davis, cineasta esistente in carne e ossa (come anche Getty Images - in allegato - dimostra). Ne scriverò a breve.

2 Mi Piace

Cos’è la AVR?

era una micro-label che licenziò anche nuova guinea - isola dei cannibali

1 Mi Piace