Il regista italiano più estremo

Chi secondo voi è il regista italiano più estremo di tutti? Riflettendoci posso dire che Ruggero Deodato è, a mio avviso, tra tutti il più estremo. Non solo per la trilogia sui cannibali ma anche per titoli come Uomini si nasce poliziotti si muore e per La casa sperduta nel parco. Menzione speciale per Mario Bava visti, anche e soprattutto, i tempi in cui girò senza tralasciare, comunque Lucio Fulci. Beh c’è qualcun altro da citare ci sarà

2 Mi Piace

Dipende molto dal genere a cui ti riferisci : se parli di horror mi verrebbe da dire o Deodato o Fulci, se invece si sconfina nel “sottobosco” cinematografico come il porno o l’erotico (nel senso dell’arditezza dei contenuti rappresentati) senza dubbio Andrea Bianchi o Arduino Sacco.

1 Mi Piace

Se ci si allarga all’underground (senza fermarsi ai prodotti “ufficiali” usciti in sala) voto per l’inarrivabile SS Sunda di Flesh Doll Operetta e Last day of Macho Mask.

2 Mi Piace

No, il porno è l’unico genere a cui non facevo riferimento

Beh, va menzionato anche il buon Aristide Massaccesi. Oltre al malatissimo Buio Omega, come non prendere in considerazione Antropophagus? Ma anche la commistione fra erotico e horror, in qualche modo in Emanuelle in America , Emanuelle e Francoise le sorelline e sopratutto in Emanuelle e gli ultimi cannibali e Le notti erotiche dei morti viventi.

3 Mi Piace

Hai ragione, il buon Joe forse non ha fatto il film “più estremo” ma probabilmente è l’esponente più rappresentativo di una certa maniera di fare cinema in modo “estremo”… Di sicuro ha abbattuto (o, ancora meglio, si è infischiato di) molti limiti!

1 Mi Piace

Effettivamente Buio Omega e Anthropophagus sono un pezzo avanti…

Aspettiamo 4/5 nomi e la mettiamo ai voti :joy:

1 Mi Piace

Purtroppo l’ho estromesso per dimenticanza. Faccio un enorme mea culpa

1 Mi Piace

Mi verrebbe da dire Gianfranco Mingozzi. Il suo “Flavia, la monaca musulmana” è uno dei film che mi ha disturbato di più.

2 Mi Piace

Armando Crispino, ricordiamolo e rivalutiamolo… :writing_hand:

Io citerei Alberto Cavallone, con i suoi “Blue Movie” e “Spell Dolce Mattatoio”.

2 Mi Piace

Massimo Pirri non è che scherzasse, eh?!

1 Mi Piace

A quale film stai pensando nella fattispecie? Tunnel?

Innanzitutto a L’immoralità e poi a Italia: Ultimo atto?. Tunnel mi sa che non l’ho visto.

1 Mi Piace

Anche Babysitter il nano erotico in effetti concettualmente è molto estremo.

Ah, questo invece manca a me purtroppo!

1 Mi Piace

Ah, aggiungo Cosimo Gomez di Brutti e cattivi

Beh ci sarebbe anche Pasolini

3 Mi Piace

Potrei citare Angelo
Pannaciò… ma per un’estremità inconcludente :joy:

1 Mi Piace