L'Immoralità (Massimo Pirri, 1978)

L’IMMORALITA’ (1978)

DVD:
https://amzn.to/3rc8ybw

https://amzn.to/3DUm5Yt

Regia: Massimo Pirri
Soggetto e sceneggiatura: Massimo Pirri, Federico Tofi, Morando Morandini jr.
Fotografia: PallottiniMusica: Ennio Moricone
Montaggio: Clofe Conversi
Interpreti:
Lisa Gastoni
Howard Ross aka Renato Rossini
Karin Trentephol
Mel Ferrer
Andrea Frachetti
Wolfango Soldati

Origini: Italia
Produzione: Una Cinecooperativa
Durata: 102 minuti

[i]“Un serial killer pedofilo, si rifugia nel parco di una villa: la padrona di casa ninfomane, pensa di aver trovato l’uomo giusto per sbarazzarsi del marito paralitico; mentre la figlia, dodicenne è solitaria, si innamora del mostro. Un film insolito che riesce a fondere toni da fiaba gotica e morbosa con un classico gioco al massacro sulla decadenza di una società marcia". /i

Mercoledì 27 Maggio alle ore 21.00 al cinema Trevi in Roma.

Io l’ho visto, del resto c’è il dvd della rarovideo. A tratti noiosetto, ma non disprezzabile…

a mio avviso noiosissimo e basta…

il film ha ambizioni un pò troppo autoriali che, imho, lo penalizzano un pò. resta tuttavia, e sempre per i miei gusti, un ottimo film con un ottimo Howard Ross.
bello l’uso sporco della MDP a mano.

alcuni momenti oggi sarebbero impensabili per il nostro cinema.
abbastanza audace per tematiche e immagini.

io lo consiglio senza alcuna remora;)

-il dvd Raro è decente ma zero extra.

per chi sta a Roma, il 28 lo daranno alla Sala trevi, vicolo del Puttarello 25, nei pressi della storica fontana di.
Mi pare alle 17…io farò il pieno poi con Tunnel…non devo assolutamente mancare!

A dire il vero, non l’ho trovato poi così noiosetto, io sono riuscito a “reggerlo” bene fino alla fine,
tra l’altro ve lo dice uno che ha il “fast forward facile”… se il film non mi “attizza” fin dai primi minuti…

Tra l’altro mi trovo d’accordo con quello che scrissero Pulici & Gomarasca nel libro LA PICCOLA CINETECA DEGLI ORRORI… che nel campionario di squallore umano presentato da M.Pirri, viene quasi da “parteggiare” per il criminale pedofilo! Viene quasi da considerarlo il “meno peggio” lì dentro!

Circolano versioni fatte bene di questo film e senza tagli (almeno la versione che ho io)…

Personalmente non l’ho trovato affatto noioso,anzi,mantiene un senso di tensione,anche se è facile intuire l’andazzo della vicenda. Brava la bambina, in un ruolo di lolita apparentemente meno maliziosa…Howard Ross invece non lo vedo bene nel suo ruolo(però, che fisicaccio…mmmmmm…:D)…in fondo l’immoralità del titolo sta quasi tutta nei componenti della famiglia del film, più che nel delinquente

Io ho il dvd della rarovideo, appunto, ma sapete se questa edizione presenta dei tagli? Mi giungono voci che la rarovideo non sarebbe nuova a riedizioni censurate…

Secondo videoarchelologia.it il dvd rarovideo sarebbe integrale.

Rivisto ieri dal dvd Rarovideo (che è una chiavica).
È un film che mi ha sempre disturbato parecchio e che anche stavolta mi ha messo a disagio.
Oltre alla scena che tutti sapete e che non cito è proprio l’atmosfera che mi inquieta parecchio. Quella bambina sempre sola in quella villa con un enorme giardino, la madre ninfomane e odiosa, il padre paralitico e assente… E poi i viscidi"vendicatori", la musica, l’uso della macchina a mano…

Pirri probabilmente insiste troppo con i simbolismi degli orologi e della voliera per uccelli e li mostra in maniera eccessiva (anche se l’idea è buona) e ogni tanto ha delle idee molto belle, tipo nella scena in cui si vedono Ross e la Gastoni sdraiati sul divano dopo aver fatto sesso e la macchina da presa fa una panoramica di 360 gradi mentre questi continuano a parlare e quando ritorna su di loro (quindi dopo pochi secondi) non sono più assieme e sono in posti diversi (è un po’ complicato da spiegare, ma se avete visto il film avete capito). Oppure la soggettiva della Gastoni quando trova Ross e la ragazzina che parlano in salotto.

La ragazzina (tale Karin Trentephol) non ha più fatto altro. Chissà quanti anni aveva all’epoca…
La scena nel bagno è davvero inimmaginabile da ripetere ai nostri giorni.

Comunque è un bel film, probabilmente la migliore interpretazione di sempre per Howard Ross e sicuramente una delle cose migliori fatte da Pirri.

Come già detto il dvd Raro presenta un master (letterbox) con un sacco di problemi, io l’ho trovato davvero pessimo.
Niente extra se non delle inutili schede testuali.

A tempo perso ho fatto un’intervista al mio amico Howard Ross proprio a proposito del film. Chissà se uscirà mai.
Io vorrei fare uscire il film con Camera Obscura ma purtroppo non sembra possibile per vari motivi.

Questo senz’altro, anche se mi è parso che avessero usato una controfigura per le scene, diciamo, di contatto con Howard Ross. Non so se avevi approfondito la cosa con lui quando lo hai intervistato…

Sì, c’è anche una controfigura ma la ragazzina è controfigurata davvero bene e non si nota tanto.
Io stesso la prima volta che vidi il film non mi resi conto che era un’altra attrice anche perché ero così turbato dalla scena che quasi distoglievo lo sguardo dallo schermo.

Comunque, dato che dubito che qualcuno farà uscire una bella edizione di questo film non escludo che la mia intervista con Renato venga messa a disposizione aggratis sul web. Va però detto che prima la dovrei montare e il tempo adesso proprio non ce l’ho.

Sì anche io la prima volta non lo avevo notato, proprio perché la scena è disturbante e uno non ci fa caso… ad una visione più attenta si vedono gli stacchi, e mi pare che si intraveda anche che il seno della controfigura è decisamente più grande (ovviamente) di quello della ragazzina/bambina.

ma quale montaggio, va benissimo il materiale grezzo :slight_smile:

il film non mi è dispiaciuto, più che Howard Ross per me è bravissima Lisa Gastoni, che riesce ad essere credibile in ogni momento e dà al suo personaggio una solidità straordinaria

la storia, diciamolo, fa veramente acqua da tutte le parti, ma voi direte chi se ne frega in un film del genere, vabè…

altra cosa che mi sono chiesto, ma chi è il genitore che fa girare alla propria figlia una roba del genere? non lo dico per moralismo, che proprio non me ne può fregare di meno, ma non mi capacito nonostante fossero indubbiamente altri tempi

Effettivamente… Mi viene da pensare all’episodio de “I nuovi mostri” PORNODIVA con Eros Pagni e Fiona Florence…

Bè, vado ot ma non troppo: in quel periodo c’era pure “Maladolescenza”. A proposito di genitori fin troppo “permissivi”…

La mamma della bambina era sul set con lei (ovviamente). Era una ricca famiglia friulana o trentina.
Howard Ross mi ha raccontato che non ci furono imbarazzi o tensioni di nessun tipo, tutto veniva gestito con molta naturalezza.

All’epoca sì, appunto. Adesso prova a chiedere a dei genitori “l’uso” della figlia per un film simile. Prima ti sparano, e poi ti cacciano via…

Oggi un film del genere è impensabile e irrealizzabile.

Io non ho figli. Premesso questo, penso che il clima da caccia alle streghe che stiamo vivendo oggi sul tema della pedofilia sia francamente ridicolo. In ogni modo, sarebbe curioso andare a ripescare le ninfette che tanto tempo fa girarono questi film: le varie Karin Trentepohl, Lara Wendel, Eva Ionesco, la Berger di Piccole Labbra e capire se quelle esperienze le avessero traumatizzate o meno… che fanno oggi queste signore? Si bucano? Fanno il porno? Battono il marciapiede? Lavorano a Mediaset? O vivono le loro tranquille vite di 45-50enni quali saranno oggi? Avremmo un elemento di discussione in più…