A serbian film (Srpski film)

A giudicare dal trailer si preannuncia come qualcosa di higly disturbing, qualcuno lo ha visto? Pare trattasii di un horror-porno esplicito roteante attorno al tema delo snuff.

http://www.imdb.com/title/tt1273235/

//youtu.be/W0zPbwuKANU

Un film micidiale e da quello che ho visto girato molto bene con scene di effetto. Lo trovo nella trama anche abbastanza originale. Non immaginavo che in Serbia facessero film simili. Forse si trova l’edizione inglese , sconsiglio per ragioni linguistiche l’edizione in lingua originale.

Navigando avevo notato ed apprezzato parecchio il trailer molte settimane fa. Ci sono notizie aggiornate sulle edizioni home video?

Non so, forse hanno speso tutto per il trailer, leggendo i commenti di gente che l’ha visto al BIFFF (e quelli del BIFFF sono abbastanza scafati sul genere):

http://www.imdb.com/title/tt1273235/board/nest/161241485
http://www.imdb.com/title/tt1273235/board/nest/161156821

Per me è una cazzatella pretestuosa e compiaciuta della violenza che mette in mostra (celandosi dietro una discutibile quanto risibile metafora della condizione sociopolitica della Serbia).
Può anche essere girato bene (per quanto io detesti visceralmente questo tipo di fotografia e di montaggio) ma per i miei gusti questo film annega nell’inconsistenza che gronda da ogni fotogramma e questo suo essere così furiosamente iconoclasta (l’essere umano viene continuamente umiliato e ridicolizzato e con lui anche la maternità, la famiglia, l’infanzia…) alla fine riesce solo a sortire l’effetto contrario rispetto a quello voluto.
È facile poi nascondersi dietro pipponi che cercano di spiegare le varie nefandezza mostrate nel film considerandole come allegorie di qualcosa molto più grande e complesso.
A Serbian Film si inebria della proprio violenza e del mondo senza speranza che mostra con innegabile autocompiacimento diventando la parodia di se stesso.
Ci sono scene forti da punto di vista concettuale (lo stupro del neonato appena partorito, il padre che inconsapevolmente sodomizza il figlio di pochi anni) ma la messa in scena le ridicolizza fino a renderle sterili e ad annullare il loro potenziale scioccante.
Per me questo film serbo è davvero poca roba, un lavoretto progettato a tavolino per épater les bourgeois che ameranno odiarlo e demonizzarlo.
È un film furbo perché farà molto parlare (immeritatamente) di se alimentandosi delle polemiche che creerà.
Per assurdo posso dire che un film orrendo come l’ignobile Mordum (e i suoi vari seguiti ed epigoni) è molto più sincero e onesto di questo film perché almeno non finge di essere quello che non è, vuole soltanto mostrare atrocità e schifezze e lo fa senza problemi. A Serbian Film si nasconde dietro una confezione più elegante per mostrare le stesse cose fingendo di nobilitare il tutto con un intento di critica sociale.
100 minuti della mia vita buttati nel cesso, ecco cos’è stato per me questo famigerato film serbo.

Ho letto parecchio sul film e ne faccio a meno molto volentieri…il sottoscritto e’ ben lungi dal volere essere tipo da censura, ma dello stupro di un bimbo di 4 anni e di quello di un feto posso solo dire…prrrrrrrr!!!

Per favore puoi editare il tuo topic nascondendo gli spoiler?
Grazie.

ne ho discusso, ad nauseam, altrove.
sono parzialmente concorde con Brass.
quando sento gli autori fare i paraculi usando l’alibi socioculturale o dell’allegoria/metafora storiografica-pretesti messi in bocca, vedicaso, al direttore stesso degli snuff- come vuota griffe e astuto paravento, mi viene da mandarli un po’ a farsi qualche flebo di diarrea. Puzza di ambiguità e di amoralità programmatica, e questo forse conturba e azzanna alla giugulare assai più delle inimmaginabili abiezioni sfacciatemente sbattute sui denti (la scena-capestro per il quale raccoglierà la meritata tempesta non è nemmeno la più disturbante).

Ciò tarato, quanto ad orchestrazione, mise en scene, sistema della rappresentazione, stile, gestione del ritmo e della grammatica, parco attori e techné i signorini, per essere ai primi passi, sanno indubbiamente il fatto loro. e anche il nostro. Piaccia o dispiaccia, hanno una prospettiva profilmica molto forte e precisa.

A me è, cinematograficamente parlando, molto piaciuto, ma consigliarlo è una responsabilità che non mi assumo.

un po’ di interessante blablabla degli autori:

http://www.bloody-disgusting.com/interview/638

quanti paroloni che si imparano al dams.

Dopo lo stupro di un neonato,

cosa ci faranno vedere per impressionarci? Che ci toglieranno la master card e il cellulare?

Ho visto il film una settimana fa e l’ho ben metabolizzato al fine di giudicarlo nella maniera più corretta. Il film mi è piaciuto ed anche molto. Incredibile ma vero le scene forti seppur funzionali non sono quelle che sconvolgono di più. Ho trovato una carica molto forte dell’umiliazione, imho il film basa tutto su questo sentimento.

Per fare un esempio banale, si sta cadendo nello stesso errore di Cannibal Holocaust. Il film è noto ed apprezzato per le scene violente ma pochissimi ci vedono un capolavoro girato benissimo, con una bella tensione ed una OST stupenda.

Trovo incredibile che nessuno ha citato il fratello del protagonista, è la figura più negativa del film, imho l’unico consapevole dell’orrore che sta effettuando e, soprattutto, colui che prova piacere.

Con questo non intendo affermare che le scene più crude siano poca cosa e roba da ignorare e da ritenersi insignificante.

Mi e’ parso pura exploitation con alcune scene ridicole, ma me lo voglio riguardare un’altra volta.

Non avevo affatto notato che il protagonista fosse lo stesso attore che fa Dadan in “Gatto nero gatto bianco”.

Non riesco a capire come si possa prendere sul serio un film come questo.
Non è disturbante, perchè ai contenuti segue una messa in scena pulita e sensazionalistica, con punte eccessive e parodistiche che portano il film ad essere totalmente farsesco, indigesto e noioso.
I personaggi sono senza spessore, quindi tutto quello che gli accade provoca solo indifferenza.

Salò, Haneke, La Grande Abbuffata e altri film e registi che ho sentito tirare in ballo in rete, sono lontani anni luci, per rigore e potenza.
Questa è spazzatura.

il nulla
e in quanto nulla non merita nemmeno una parola

Me ne hanno parlato come di un film davvero forte e shocking ma non ho ancora avuto modo di vederlo…vedrò di rimediare presto, dovrebbe trovarsi a spezzoni in giro per il tubo…

Fino a qualche tempo fa era visibile interamente su youtube (!). Ora dubito che ci sia ancora, almeno in versione completa.

Uscito in dvd UK.Molto tagliato,ovviamente.Per dettagli,andate su WWW.MOVIE-CENSORSHIP.COM

non è affatto shocking, credimi
al limite puoi provare disgusto per l’operazione in sè, meschina e ridicola al tempo stesso

@Robby
ammetto di avere tralasciato di dire che che chi me ne ha parlato non aveva mai visto nulla di simile…